giovedì 9 gennaio 2014

Una iniziativa del Comitato 9 Dicembre

Devo dire che questi del Comitato 9 Dicembre mi piacciono.

Certo c'è disaccordo sull'uso delle bandiere tricolori. C'è lo scetticismo sul come andrà a finire questa "rivoluzione pacifica" in uno Stato Caino come quello italico, sopra tutto vista la reazione delle forze dell'ordine.
Accondiscendenti fino all'estremo.
E quando il nemico che combatti è accondiscendente con te, significa che qualcuno sta sbagliando qualcosa e difficilmente è in errore il parassita che da 150 anni ti tiene sotto il suo giogo: ha troppa esperienza per sbagliare.

Ma ciò non toglie valore alla grinta e alla buona volontà che spinge queste persone a sacrificare ormai un mese intero della loro vita, la famiglia e il lavoro per la "patria causa".

Mi sento di dire che sono con loro nella protesta, senza mettere cappello alcuno. Un supporto politico a questo comitato significherebbe ucciderli.

Bella l'iniziativa della marcia della libertà promossa dal C9D dal presidio di Medolago a Calusco, Belli i volantinaggi per strada al fine di svegliare le coscienze, bellissima la scenografia messa in atto a Bonate Sotto contro le vittime dello Stato con un fantastico manichino rappresentante il boia Equivalga appeso per la testa.

Complimenti!