domenica 19 giugno 2011

Pontida 2011

Ed eccoci. Pontida porta sempre bene!
Bossi ha posto i paletti al governo non risparmiando nulla a nessuno.
Dar fiato ai comuni virtuosi che, per colpa al patto di stabilità, non possono spendere i soldi che hanno a disposizione.
Dar fiato alle piccole imprese e agli artigiani, oppressi dallo Stato e dalla burocrazia.
Ridiscutere le quote latte in sede europea che non ci permetto di produrre e quindi di consumare i nostri prodotti.
Rendere efficenti gli enti pubblici avvicinandoli ai bisogni dei cittadini e portare alcuni ministeri al nord e farli funzionare con l'efficenza insita al popolo padano, con dipendenti seri, non amici o figli degli amici di quel parlamentare di quel burocrate.
Ciò ha fatto sbiancare Alemanno subito intervistato da La7. Il potere centralista s'è già incrinato!

E i giornali non possono certo non mentire su Pontida! Il Corriere pubblica sul suo sito un video intitolato "Bossi: «No alle elezioni» - E Pontida fischia".
Guardate il video, non credte alle mie parole!
Bossi dice che andare ora alle elezioni vuol dire dare il paese in mano alla sinistra perchè "la storia è un ciclo che si ripete" e spiega: "Quando nacque l'Italia..." ma, A QUESTO PUNTO viene interrotto dai fischi e lui coglie l'attimo dicendo "lo so, altro che fischi".
E allora? Una contestazione allo Stato italiano viene deviata con altri fini...

W l'informazione uniformizzata e al ribasso! Quando saremo tutti uguali, con lo stesso modo di pensare e condizionati dai media beh, allora avremo veramente un'italia unita.


P.S.: E IL FEDERALISMO, IN PARLAMENTO VA AVANTI!!